domenica 30 gennaio 2011

A Angouleme... no

Sì, dovevo essere là, e per la prima volta l'influenza mi ha bloccata e mi sono persa il gelo e i fumetti di Angoulême 
Chissà se avete seguito tutto da internet... io aspetto notizie da Cinzia Zagato, l'unica Coniglia espatriata... ma poi molti  nostri autori erano lì, almeno quelli francesi... Bastien Vivès, Guillaume Bianco... così vi lascio con 3 immagini loro che fanno dediche, interviste... o sui motivi per andare al festival...



 per ora sul festival vi basti sapere che il GRAND PRIX di quest'anno è ART SPIEGELMANN (vi ricordate l'intervista che gli facemmo nell'autunno 2009?)
 e il miglior album è di Manuele FIOR! Un autore che inseguiamo da tanto, sempre troppo preso tra interi libri, ma che siamo fieri sia stato premiato!
 e domani vi racconterò invece delle nostre novità e del numero di febbraio che già palpita tutto nero tra le mie mani e che troverete in edicola tra un settimana (più o meno)...
Buon fumetto a tutti!

venerdì 21 gennaio 2011

LIBRI

In questi giorni dedico i miei pensieri ai libri, prima di tutto a quelli censurati (il caso "Battisti" ), per cui vorrei battermi e parlarne qui e su ANIMAls, poi quelli di carta e il loro futuro, sempre più difficile...
Riguardo alle censure, ai roghi, alle falsificazioni, Finello, allievo ascuoladifumetto-online di questo corso annuale, ci manda una bella immagine, influenzata – dice – dalla sua lettura di Maus di Spiegelman
Grazie.

A caldo segnalo altri brutti indizi di ignoranza e razzismo, questa volta in provincia di Cuneo... almeno per quello che traspare dalla notizia e dalle frasi citate.

Invece, sempre dal Piemonte, qualcosa di bello: vi preannuncio un affascinante articolo-sketch su Attilio Micheluzzi nel n.20. Il grande fumettista è ricordato in questi giorni a Torino con una bella mostra alla galleria Little Nemo, curata da Santo Alligo  (e molti originali sono anche in vendita).

domenica 16 gennaio 2011

ANCHE NOTIZIE...

...brutte.
Forse sono solo parole, ma le parole sono importanti...
ecco una brutta notizia proprio dalla mia Venezia
la censura è una brutta cosa, ma in certi modi è davvero orribile, di destra e di sinistra, dal romanzo di Bradbury a Hitler e Mao.
Roghi di streghe, di libri, di finocchi (dai cui roghi profumati di finocchio arriva il nomignolo).
Meglio i libri, certo, di carne umana. Ma cancellare la realtà, allontanare voci, censurare, negare... brutte parole brutte cose.
Questo link lo rilancio, così che possiate dire qui o altrove la vostra.
Magari con immagini, con frasi, con link... con qualsiasi cosa. Questo blog è aperto a ogni commento e a ogni idea. Chiedo solo di firmare. SOLO i commenti offensivi o negativi NON firmati verranno cancellati.

Grazie, perché non dobbiamo diventare uomini-libro 

giovedì 13 gennaio 2011

AUTORE NUOVO e vecchi amici

AVete visto che questo bel numerello di gennaio inizia con due autori già comparsi, una volta per uno, ma quasi nuovi (anno nuovo...).

L'uno è Claudio Acciari animatore e ora fumettista assai originale, ci sta già proponendo una chicca che... slurp!

L'altro è Estebans (sotto il suo pseudonimo si cela un giornalista), anima doppia e piena di misteri... per scoprrne qualcuno leggete le sue storie qui.
Così è pure il modo di rilanciarvi quel bel sito-laboratorio-rivista online di fumetti che è (e fu) coreingrapho  Nato per le menti di Makkox (sì, lui, il Canemucco ) Antonio Sofi (che sempre leggete in fondo alla rivista), e Flaviano Armentaro (un altro bel testolino e manino del fumetto e dell'animazione)...
dunque a questi amici vicini e lontani un abbraccio, che meglio non si può fare se non visitando i loro luoghi...

E si continua...

lunedì 10 gennaio 2011

Si ricomincia!

L'anno ormai è cominciato da 10 giorni... la vita ha ripreso dopo un letargo (di tanti, mio no... giravo stupefatta in mattine dove pochi andavano a lavorare, fosse così la vita...!).
Prima di tornare del tutto nell'assoluta normalità allego con piacere gli auguri di un grande autore francese di cui abbiamo pubblicato qualche storia e che, spero, torneremo a pubblicare, David B. (se non avete ancora letto il Grande Male, fatelo subito).
e un incredibile buon anno auguro  a tutti, a voi, a noi e ad altri che chissà, ci sono  e non lo sappiamo.



Di questi tempi non sempre i pensieri sono allegri, e non solo perché il nostro signor B. ci rappresenta non troppo bene all'estero (ce lo ha segnalato afnews )... in Russia e in Francia e nemmeno ci consola che loro pure non stiano benissimo... ma qui i problemi sono vari. Tanto che un lettore, Antonio Vinci, nella scatola che contiene il dono del bambino (o era in quella che cade dalla festa ricca tra le braccia del barbone?), c'ho persino immaginato una molotov.... forse per quando il ragazzino crescerà (o se non ce ne fosse più bisogno?)
Domani o dopo parleremo del nuovo numero, dei suoi contenuti e dei suoi autori. Per ora vi segnalo solo che si avvicina Angoulême, la fiera del fumetto più importante d'Europa (e una delle più scomode da raggiungere), mentre i primi di marzo grande appuntamento a Bologna a BilBOlbul (anche con Davi B. e tanti altri). 
Altro piccolo annuncio: mentre continuano i due corsi annuali di fumetto e sceneggiatura online, si aprono le iscrizioni ai nuovi corsi primaverili: troverete il nostro Visintin, assieme a Onze,  a parlare di illustrazioni e copertine di libri, un corso di fumetto base per i pi giovani o  i meno esperti, e uno di colorazione a Photoshop per chi vuole iniziare o per chi vuole andare oltre la carta. Tutte le info e gli aggiornamenti sul blog e sul sito .
A presto con storie e disegni animalosi...

venerdì 7 gennaio 2011

19 animalissssssss

Eccolo il n.19!
Che cosa contiene? 
aprite il fiocco...
la copertina è di Gianluigi Toccafondo, in mostra a Nuages (Milano) per tutto gennaio...


Svolgetelo piano... come la calza della befana:


Articoli
come in tutte le calze c'è il CARBONE... monnezza...

Acqua sporca
di Benito Li Vigni

Italia da buttare
intervista a Sabina Morandi


Racconti e fantasia...
Il trombettiere di Custer
intervista a Angelo Mastrandrea
di Antonio Veneziani

Il paese immobile
di Angelo Mastrandrea


Visioni e figurine...
Animare l'arte sequenziale
di Gianluigi Toccafondo

Fumetti e balocchi
Un lavoro coi fiocchi
di Claudio Acciari

Il giardino di fronte
di Etienne Davodeau

Nuova partenza
di Enrique e Firmin Breccia

Un gesto familiare
di Lorena Canottiere

Le scarpe dello zio Ezio
di Bicio Fabbri

Inezie quotidiane – 9
di Lewis Trondheim

Buon appetito
di Elisabetta Benfatto

Toby – contro Supermercato
di Grégory Panaccione

Robin era un maiale
di Estebans
Strip e caramelle
Coca, Ramòn & Fernet
di Juan Bobillo
La bambina filosofica
di Vanna Vinci
Glupik 
di Guillaume Bianco
ça pousse
di Lorena Canottiere

mercoledì 5 gennaio 2011

Filmino regalo (prova)

video
Un Bastien Vivès che disegna al Comicon... fatemi sapere se riuscite  avedere bene il filmato, grazie :)

martedì 4 gennaio 2011

2011!

Ci siamo, abbiamo raggiunto con voi anche quest'anno che si preannuncia complicato come il precedente, ma che cercheremo di migliorare. Ognuno a modo nostro, ovviamente, con equel che si può... ma seguendo l'insegnamento di Cetinkaya, sul numero scorso, e l'incoraggiamento de ilGiack... a proposito, avete trovato tutti senza troppe difficoltà il numero di dicembre? Il bacio capodannizio di Fabio Visintin ve lo siete dato sotto il vischio (appesi a trapezi oscillanti... e con grande pericolo, come ogni giorno)?
Ecco, ormai manca poco a che sfogliate il numero di gennaio, il primo di questo 2011 (a domani la cover bellissima di Toccafondo).
Dentro troverete un argomento che ci hanno promesso sarebbe stato risolto più volte, alla fine almeno entro il 31 passato... non mi pare.
Ma da due lettori erano giunte delle belle immagini augurali e non su un natale persino tra la monnezza. Il sentimento del natale resta, l'aspetto è un po' più befanesco, tra questi sacconi. Così ve li posto. entrambi e vicini, che si tengano caldo questa favoletta di Natale e un'immagine colta dal vero proprio a Napoli (napoletano ne è l'autore, nostro amico presente anche sulle pagine virtuali di comicsweb). A presto con altre notizie, buone feste e che il 2011 comincia a risolvere il problema della "monnezza" molto più a monte che nei vicoli napoletani!

Cominciamo prprio con gli alberelli jettati di Gianni Gentile

 Poi la favoletta contemporanea di gemma Vinciarelli.