sabato 25 luglio 2009

CRESCE, CRESCE!


Cresce il nostro giornale e un po' anche il blog... so che siete tutti al mare, ma siccome ieri non ho avuto un minuto per il post lo faccio oggi. 
E parliamo di strisce.
Per ora ANIMAls ne ha 4 (x2), cioè 4 autori su 2 pagine.
Makkox, più abituato a vignette e storie verticali (i suoi mitici canimucchi), ha già sperimentato anche la striscia in tempi passati... per chi volesse curiosare: qui!
Vanna Vinci, be', la sua Bambina Filosofica, erede cinica di Mafalda la si conosce da tempo! È già quasi un classico!
Poi c'è Tuono, che scalpita in mezza paginetta con i suoi geniali sub-supereroi! Un'intera schiera di sfigati che aiutano decisamente male l'umanità. Ma nemmeno i super americani risolvono i grossi problemi...
Infine un'autrice che è un'assoluta scoperta e sorpresa, quantomeno per il mondo delle strisce, in cui ha esordito con questa originale serie ca pousse (spunta, cresce...) in cui riporta le frasi vere dei bambini. Ma se tutti i genitori lo fanno (sai cosa ha detto il mio...?) ci vuole arte per trasportare l'ingenuità dell'infanzia ad avvicinarsi all'ironia e alla satira! Così rubiamo una striscia dal suo blog, con un augurio di cuore a chi sta partendo in vacanza (ggrrrr) e a chi no (cui in realtà va la nostra solidarietà!). Da parte di Lorena Canottiere e dai bambini sorprendenti!
P.S. Ma che ne dite delle strisce? vi piacciono? ci vogliono? Sono poche? Sono divertenti? Sono strane? sono come il pann? boh...

13 commenti:

  1. sarebbe bello, assoldare gipi tra gli autori di strisce....ho visto la pubblicità sul Repubblica di oggi, ben fatto!!

    RispondiElimina
  2. Direi che le strisce vanno benissimo, anzi, è quasi un peccato dividerle in due pagine. si potrebbe provare a metterle in una pagina, come su Internazionale.
    Oppure si potrebbero fare due belle pagine piene!
    con altri autori. nn sarebbe male.
    Cmq il numero 2 e 3 li ho sbranati in poco meno di un pomeriggio.

    E sono fiero di aver conosciuto Bastien Vives di persona!

    RispondiElimina
  3. Le strisce? Splendide!

    Ce ne fossero anche di più sarebbe ancora meglio! ^__^

    Paolo

    RispondiElimina
  4. @matteo, grazie, ma gipi mi sembra già tanto indaffarato e le strisce (verticali, ma diverse) le fa su internazionale... vedremo...
    @simone, non capisco, una pagina sola cioè meno strisce? a metterne di più c'è un problema di leggibilità... bastien è molto simpatico oltre che bravissimo!
    @anonimo grazie! infatti stiam pensando a una terza paginetta (detto anche a Simone). vediamo che succede... :)

    RispondiElimina
  5. nono, assolutamente non dico di metterne di meno. ma inserirle per bene in una pagina come succede nell'ultima pagina di Internazionale ad esempio.
    poi se si potrebbero fare 2 o addirittura 3 paginette, ben venga!!!

    più disegni ci sono, meglio è!!!!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. E' un piacere sapere che anche alle "strisce" siano dedicate pagine della vostra rivista.
    Non sono un vero appassionato di questo genere,
    ma del fumetto mi piace poterne apprezzare ogni sua identità.

    Concludendo: Sono a favore della terza paginetta,

    A presto e buona estate.

    RispondiElimina
  8. Ottime le strisce, avanti così!!!

    RispondiElimina
  9. Devo dire che "ca pousse" per me varrebbe tutti i 5€, è la scoperta più bella! E' che sto fissata coi bambini... :) (Conservo una frase vera di bambina (cioè mia nonna negli anni Trenta), ormai da anni, perchè sogno che sarà l'incipit perfetto per una storia lunga che mi bolle dentro... Hihi).


    Per le altre strisce, sono azzeccate e ben messe, da tutti i punti di vista, secondo me.
    Aggiungerne? Beh, se trovate altri autori meritevoli, di certo non guasta!! ;) Tanto so che saprete calibrare il tutto... :)

    RispondiElimina
  10. A me piacciono molto... quelle che preferisco sono di bastien vives... geniali!

    ma avete un progetto di mettere un fumetto seriale? del tipo 4 o 6 tavole a botta con una storia completa... del tipo, un noir, un thriller...o una storia di qualsiasi genere, da Evangelisti a Lucarelli, passando per Ellroy?

    Non sarebbe male...

    RispondiElimina
  11. marco petrella7 agosto 2009 16:11

    belle,brava lorena,che conosco
    e poi spero un giorno di poterne fare una anch'io!

    RispondiElimina
  12. Mi piacerebbe leggere Daw http://users.livejournal.com/daw_/
    Esilarante.
    Si! Al posto di quegli autori che deprimono anche i sassi.

    RispondiElimina